admin ajax.php?action=kernel&p=image&src=file%3Dwp content%252Fuploads%252F2024%252F07%252Fverificazione periodica Tavola disegno 1 2

Verificazione Periodica

Scritto da techcenter il .

Verificazione periodica su misuratori fiscali: in cosa consiste e come effettuarla

La verificazione periodica sui misuratori fiscali (detti anche registratori di cassa) è, dal 2021,un obbligo legale cruciale per tutti gli esercenti commerciali in Italia. Questo processo assicura che i dispositivi di registrazione fiscale, come registratori di cassa e stampanti fiscali, funzionino correttamente e siano conformi alle normative vigenti. Ma cos’è esattamente la verificazione periodica e come si svolge?

Verificazione periodica

Cos’è la Verificazione Periodica?

La verificazione periodica è un controllo tecnico eseguito su un misuratore fiscale per garantirne l’accuratezza e la conformità alle leggi. Questo controllo deve essere effettuato regolarmente, generalmente ogni 2 anni, dai nostri tecnici di Tech-Center autorizzati e certificati per effettuare questo tipo di verificazioni sui dispositivi.

Perché è Importante la Verificazione Periodica?

La verificazione periodica è essenziale per vari motivi:

  • Conformità Legale: È un obbligo previsto dalla normativa fiscale italiana. La mancata effettuazione della verifica può comportare sanzioni.
  • Affidabilità dei Dati: Garantisce che i dati registrati siano accurati, riducendo il rischio di errori nelle dichiarazioni fiscali.
  • Prevenzione delle Frodi: Assicura che i dispositivi non siano stati manomessi o alterati per evadere il fisco.
  • Trasparenza: Aumenta la trasparenza delle operazioni commerciali, contribuendo a una concorrenza leale nel mercato.

Come Funziona la Verificazione Periodica?

Il processo di verificazione periodica segue diverse fasi fondamentali:

  1. Prenotazione della Verifica: Il titolare dell’attività commerciale deve prenotare la verifica presso un laboratorio autorizzato o un CAT prima della scadenza della precedente verificazione.
  2. Esecuzione della Verifica: Un tecnico qualificato esegue una serie di controlli sul misuratore fiscale. Tra questi controlli rientrano:
    • Verifica del corretto funzionamento delle componenti hardware.
    • Controllo della conformità del software e del firmware.
    • Test di stampa di scontrini e ricevute fiscali per verificarne la corretta registrazione.
    • Controllo dei sigilli di sicurezza per assicurarsi che il misuratore non sia stato manomesso.
  3. Rilascio del Verbale di Verifica: Se il misuratore risulta conforme, viene rilasciato un verbale di verifica periodica che attesta l’avvenuto controllo. Questo documento deve essere conservato presso l’esercizio commerciale.
  4. Aggiornamento del Libretto Fiscale: Il tecnico aggiorna il libretto fiscale del misuratore, registrando l’esito della verifica. Questo documento è essenziale per tracciare la storia delle verifiche e degli interventi sul dispositivo.

Come Effettuare la Verificazione Periodica?

Per effettuare la verificazione periodica, gli esercenti devono seguire alcuni passaggi fondamentali:

  1. Controllare la Scadenza: Verificare la data di scadenza della precedente verificazione periodica annotata nel libretto fiscale del misuratore.
  2. Prenotare la Verifica: Contattare un laboratorio metrologico autorizzato o un CAT per prenotare la verificazione periodica.
  3. Preparare il Misuratore: Assicurarsi che il misuratore sia in buone condizioni operative e che tutti i documenti fiscali siano a disposizione del tecnico.
  4. Effettuare la Verifica: Presentare il misuratore al laboratorio o al CAT per l’esecuzione della verifica. Durante questa fase, il tecnico eseguirà i controlli necessari e aggiornerà il libretto fiscale.
  5. Conservare la Documentazione: Conservare il verbale di verifica e il libretto fiscale aggiornato presso l’esercizio commerciale, poiché potrebbero essere richiesti durante eventuali controlli da parte delle autorità fiscali.

Cosa Succede in Caso di Esito Negativo?

Se durante la verificazione periodica il misuratore fiscale non risulta conforme, il tecnico informerà l’esercente dei problemi riscontrati. Il dispositivo dovrà essere riparato e sottoposto a una nuova verifica. Fino a quando il misuratore non verrà dichiarato conforme, l’esercente non potrà utilizzarlo per registrare le transazioni fiscali.

Domande Frequenti sulla Verificazione Periodica

1. Quanto tempo richiede la verificazione periodica? Il tempo necessario per completare la verificazione dipende dalla complessità del misuratore fiscale e dalle condizioni in cui si trova. In generale, la verifica può richiedere al massimo un paio di ore.

2. Quanto costa la verificazione periodica? Il costo della verificazione periodica varia a seconda del laboratorio o del CAT che esegue il controllo. È consigliabile richiedere un preventivo prima di prenotare la verifica.

3. Posso eseguire la verificazione periodica in anticipo? Sì, è possibile effettuare la verificazione periodica in anticipo rispetto alla scadenza, soprattutto se si prevede che il misuratore possa avere problemi o se si sta pianificando un periodo di alta attività commerciale.

Conclusione

La verificazione periodica sui misuratori fiscali è un processo indispensabile per garantire la trasparenza e l’accuratezza delle operazioni commerciali. Rispettare le scadenze e seguire le procedure corrette non solo evita sanzioni, ma assicura anche che i dispositivi di registrazione fiscale funzionino in modo affidabile e conforme alle normative.

La nostra passione?
Tecnologia e innovazione
al servizio delle tue esigenze aziendali!
  • Lunedi - Venerdì
    9:00 - 12:30 / 15:00 - 18:00
  • Sabato
    9:00 - 12:30
  • Domenica
    Chiuso

Tech Center Di Francesco Bortolotto P.IVA 05540170288

© Tech Center.
Fatto da noi.